Il prestito dei libri della biblioteca diventa a domicilio anche a Udine

Presentato dal Comune il nuovo servizio porta a porta dei libri.

Con l’inasprirsi delle misure di prevenzione al Covid 19 e dopo il successo del servizio di take away e il conseguente incremento dei prestiti digitali, la biblioteca Joppi di Udine e le sue sedi e sezioni, a partire da venerdì 20 novembre, daranno il via al servizio di prestito di libri a domicilio.

La biblioteca porta a porta, questo il nome del nuovo servizio, sarà accessibile ai residenti nel Comune di Udine iscritti alla biblioteca, mentre i non iscritti possono contattare la biblioteca e richiedere le modalità per l’iscrizione online.

“Con lo slogan Fermiamo il virus, non i libri – ha spiegato l’assessore alla Cultura Fabrizio Cigolot – la biblioteca intende responsabilizzare i cittadini sull’importanza di seguire le norme introdotte dal Dpcm dello scorso 3 novembre e, allo stesso tempo, continuare a garantire, direttamente nelle loro case, la possibilità di leggere un libro, vedere un film, o ascoltare la musica preferita grazie al ricco catalogo che la biblioteca e il polo Sbn Fvg possono mettere a disposizione”.

Per ottenere i documenti sarà sufficiente telefonare o inviare una mail alla propria biblioteca di riferimento (per la Sezione Moderna 0432 1272589, bcusm@comune.udine.it), prenotare il materiale desiderato e fornire agli operatori il corretto indirizzo presso cui andrà recapitato. La consegna, da concordare con gli addetti, avverrà nelle giornate del martedì pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30 e del venerdì dalle 9 alle 12.

La restituzione avverrà presso la sede o sezione più vicina alla riapertura al pubblico delle biblioteche. Se il servizio troverà l’auspicato riscontro, continuerà a restare attivo anche al termine dell’emergenza sanitaria, per la popolazione che si trova in condizioni di maggior fragilità.

(Visited 605 times, 1 visits today)

Note sull'autore