Il Comune toglie le panchine, ma i senzatetto a Udine si accampano sotto le case

I senzatetto accampati sotto le case a Udine.

Il Comune punta a togliere le panchine in Borgo Stazione, ma i senzatetto si organizzano comunque per bivaccare. E così, a Udine, chi non ha una casa dove recarsi a dormire, passa la notte in giacigli di fortuna, come per esempio fuori da un negozio in viale Leopardi, sotto un condominio.

Con i pochi averi in loro possesso, alcune persone si mettono a dormire all’esterno degli esercizi commerciali. Non è raro vederli così, immersi nel sonno, già alle 22. “Ho notato questa situazione da circa un mese – racconta un residente della zona -. Spesso, queste persone di giorno bevono alcolici nella vicina autostazione e poi di notte si accampano in questo modo”.

È vero che i passaggi delle forze dell’ordine nella zona sono frequenti, e decisivi per evitare risse, spaccio o comportamenti fuori dalla legge, ma l’abuso di alcol rimane un problema. “Gli ubriachi provocano problemi di decoro e non è chiaro chi debba intervenire per ovviare alla criticità” aggiunge il residente, sollecitando una soluzione del problema.

Condividi l'articolo