Il Covid-19 non ferma la mostra di Illegio: dal 4 luglio ecco una nuova rassegna

La mostra di Illegio.

Il Covid-19 non ferma la mostra d’arte a Illegio. Nonostante la pandemia da coronavirus, le porte della Casa delle esposizioni nel suggestivo borgo carnico sono pronte a riaprirsi.

Lo ha annunciato oggi il Comitato di San Floriano, che sin dal 2004 organizza eventi capaci di richiamare migliaia di appassionati a Illegio. “Cari amici, ci sono momenti della storia in cui è necessario reagire e prendere posizione, specialmente dopo aver vissuto tempi duri e angosciosi. È l’ora di ricostruire, di rinascere – svela don Alessio Geretti, curatore delle tante mostre di successo in questo angolo di Carnia -. È questo che stiamo facendo a Illegio e ho la grande gioia di potervi annunciare che dal 4 luglio al 13 dicembre vi aspettiamo per una nuova sorprendente mostra”.

Insomma, per i tanti appassionati d’arte non mancherà questa “chicca”. “Sembrava impossibile, ma abbiamo trovato il modo di farvi vivere l’incontro con la bellezza in perfetta sicurezza per la vostra salute. Quest’anno – aggiunge don Geretti – sarà particolarmente importante visitare questa mostra perché abbiamo bisogno di nutrire l’anima di speranza, conforto, bellezza, conforto, coraggio, pensiero e motivazioni. Così assieme affronteremo il futuro, nonostante le difficoltà”. Fra tre giorni sarà rivelato tutto il resto, ovvero il tema conduttore della rassegna 2020.

Nel 2019, grazie alla mostra sui “Maestri”, a Illegio erano arrivati oltre 40.000 visitatori da tutto il mondo. Un appuntamento di successo, pronto ad andare in scena anche nel 2020.

(Visited 1.460 times, 2 visits today)

Note sull'autore