Contagi in crescita e zona gialla, a Raveo niente “Sapori di Carnia”

L’annullamento a Raveo di “Sapori di Carnia”.

“Sapori di Carnia” non si farà. Questa la scelta della Pro Loco Raveo che, visto il passaggio in zona gialla da lunedì, ha annullato l’evento. La manifestazione era in programma per domenica 12 dicembre, ma per scongiurare eventuali critiche e per il senso di responsabilità visto il particolare periodo, gli organizzatori hanno preferito fare retromarcia. Una doccia fredda per quanti erano già pronti a gustare i piatti tradizionali della cucina carnica, ma che ha trovato consenso e comprensione da parte di tutti.

Si dovrà attendere il prossimo anno per ritrovare finalmente “Sapori di Carnia”, che anche nel 2020 era stato cancellato. La motivazione, come per questa edizione 2021, era legata alle problematiche della pandemia che aveva reso difficile poter organizzare e dare vita alle manifestazioni.

La manifestazione.

Il 2021 sarebbe stata la 34° edizione per l’evento, diventato ormai uno dei più attesi per tutto il Triveneto sia dai grandi, sia dai piccoli. Storicamente la fiera si sviluppava in tutto il paese di Raveo, coinvolgendo stradine, abitazioni e cortili privati. Durante la manifestazione le persone potevano visitare stand e assaggiare le proposte tipiche della cucina della Carnia, realizzati con prodotti naturali e conservati secondo le antiche tradizioni.

(Visited 681 times, 6 visits today)
Autore: Jeena Cucciniello

Note sull'autore