Nelle scuole dell’infanzia di Cividale arriva il collegamento internet

La giunta comunale stanzia 3 mila euro per la connessione.

D’ora in avanti anche le scuole materne di Cividale avranno il collegamento ad internet. Lo annuncia il vicesindaco della città ducale con delega all’Innovazione, Roberto Novelli che conferma lo stanziamento della giunta di 3 mila euro per “supportare l’istituto comprensivo nella realizzazione di una rete internet per le scuole dell’infanzia, ed eventualmente, anche per potenziare le altre strutture scolastiche ad esso afferenti”.

La mancanza della rete internet nelle quattro scuole dell’infanzia della città era emersa durante una recente seduta di Consiglio comunale. “Abbiamo prontamente reperito i fondi – spiega Novelli – che saranno assegnati direttamente all’istituto stesso per gli interventi tecnici necessari a rispondere alla difficile situazione vissuta dai docenti, bambini e ragazzi nell’attuazione dell’attività scolastica e della didattica a distanza”.

Il vicesindaco aggiunge anche che “ulteriori potenziamenti arriveranno grazie alla Regione che, con deliberazione di fine anno, ha dato mandato al Servizio lavori pubblici, infrastrutture di trasporto e comunicazione affinché autorizzi Insiel ad avviare la progettazione e la realizzazione del collegamento alla rete pubblica regionale anche degli edifici scolastici, fra cui le nostre quattro scuole dell’infanzia, le due primarie, la secondaria di primo grado Elvira e Amalia Piccoli, gli istituti agrario, commerciale e professionale, le sedi scolastiche di piazzetta Chiarottini e di Foro Giulio Cesare del Convitto nazionale Paolo Diacono. Non ci saranno costi a carico degli istituti scolastici – conferma Novelli – né per il collegamento né per il traffico generato in quanto tutte le spese di infrastrutturazione per la connessione alla Rpr e per le conseguenti operazioni tecniche saranno a carico dell’amministrazione regionale. La nuova connettività prevede una banda disponibile di 1 Gbps, con un banda minima sempre garantita di 100 Mbps per ciascuno dei nostri istituti”.

(Visited 224 times, 2 visits today)

Note sull'autore