Muore a 17 anni caduto da una finestra del Civiform, il cordoglio dell’Istituto

Il cordoglio del Civiform per la morte di Dren Bajrami

“Era giunto a Cividale per cercare un futuro migliore per lui e la famiglia. Niente può attenuare lo strazio di vedere questo percorso interrotto”: il Civiform esprime il suo dolore per la scomparsa di Dren Bajrami, il 17enne kosovaro morto oggi, dopo che domenica sera era caduto da una finestra dell’istituto.

“Vogliamo esprimere il nostro cordoglio – comunica l’Istituto -, per la scomparsa del giovane, vittima di un tragico incidente nella notte di domenica scorsa”. Il minorenne non accompagnato era giunto a Cividale nel febbraio di quest’anno, “alla ricerca di un futuro migliore per lui e per la sua famiglia, rimasta nel Paese di origine. Era stato, così, accolto dalla struttura convittuale e si era inserito positivamente nella Comunità, intessendo relazioni serene sia con gli altri giovani ospiti che con il personale che lo aveva preso in carico”. Il giovane aveva quindi iniziato a frequentare percorsi di alfabetizzazione di lingua italiana e di cittadinanza attiva previsti dal suo progetto educativo, finalizzato all’integrazione nel nostro Paese.

Morto il 17enne precipitato da una finestra del Civiform di Cividale

 “Siamo costernati per il lutto che ha colpito la comunità e desideriamo esprimere profonda vicinanza alla famiglia del giovane – commenta a nome di tutto l’Istituto Gianpaolo Zamparo, Presidente del Consiglio di amministrazione della comunità di accoglienza di Cividale -. Nulla può attenuare lo strazio e il senso di tristezza nel vedere interrotto, così bruscamente, un percorso di crescita e sogno di rivincita da poco iniziato, ma che abbiamo fortemente sostenuto con il nostro lavoro quotidiano”.

Condividi l'articolo