Il reparto di Medicina dell’ospedale di Cividale resta ancora chiuso

La denuncia della consigliera regionale Simona Liguori.

Il reparto di Medicina dell’ospedale di Cividale rimane chiuso: a sollevare la questione è la consigliera regionale Simona Liguori: “Nel presidio ospedaliero di Cividale permane una criticità importante, l’assenza di un reparto, quello della Medicina, di cui chiediamo la riapertura da tempo. Si tratta di una funzione che prima della chiusura era parte del Dipartimento medico di Udine (che ricomprendeva le due medicine ospedaliere, la Clinica medica universitaria e il reparto post acuti) e che garantiva il ricovero di centinaia e centinaia di pazienti all’anno evitando un significativo carico di lavoro per l’ospedale di Udine”.

“Purtroppo è stata chiusa nell’ottobre 2020, dopo la chiusura del reparto post acuti nel 2019 decisa dall’allora commissario dell’Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine, Giuseppe Tonutti. Allora ci domandiamo: quanto dovranno aspettare ancora i cittadini di Cividale e delle Valli del Natisone per ottenere la riapertura del reparto di Medicina? La gente non può contare solo sui posti letto di Rsa. Chiediamo all’assessore le risposte che mancano ormai da troppo tempo”, conclude la consigliera Liguori. 

Condividi l'articolo