Un giovane di Cividale è il ricercatore dell’anno: sarà premiato da Mattarella

Matteo Monai è il ricercatore dell’anno.

“Mi attiverò personalmente per far sì che questo giovane talentuoso possa veder riconosciuta anche in Friuli Venezia Giulia la sua inventiva e la grande operosità che lo contraddistinguono. Nel prossimo futuro avrò
piacere di riceverlo personalmente, assieme al presidente Fedriga, per consegnargli un riconoscimento simbolico a testimonianza della grande attenzione che la Regione Friuli Venezia Giulia pone nei confronti dei giovani talentuosi che rappresentano il futuro di questi territori”.

Lo dichiara il consigliere regionale Elia Miani (Lega), commentando il premio “Young Researcher of the Year”, ovvero ricercatore dell’anno, che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella consegnerà a Matteo Monai, giovane di Cividale, durante una cerimonia ufficiale al Quirinale, il prossimo 10 ottobre.

Monai è in un gruppo di ricerca all’Università di Utrecht in Olanda, dopo il suo dottorato all’Università di Trieste. Ha lavorato sullo sviluppo di catalizzatori nanostrutturati basati su leghe non nobili e sulla valorizzazione della CO2.

“Intendo fargli i miei più sinceri complimenti – aggiunge Miani -. Questo giovane cividalese è un vero e proprio orgoglio del territorio che mi onoro di rappresentare in Consiglio regionale e ritengo che vada premiato il grande impegno che ha profuso nelle ricerche nel settore energetico e, in particolare, per la conversione di combustibili da biomassa a prodotti chimici”.

(Visited 1.037 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Seguici su Facebook