Allarme coronavirus, la Regione chiude le Università di Udine e Trieste

La decisione presa dalla Regione e gli atenei.

Prosegue anche in Friuli l’allarme coronavirus, tra le misure di precauzione prese  anche la chiusura delle università. Da lunedì 24 febbraio a domenica 1 marzo, saranno sospese tutte le attività didattiche, gli esami, le conferenze e i dibattiti. Oltre a ciò resteranno chiuse al pubblico le biblioteche e le aule studio.

La decisione è stata presa dalla Regione in accordo con i Rettori delle università di Udine, Trieste e della Sissa.

L’evoluzione della situazione relativa alla diffusione del coronavirus consiglia, in via prudenziale l’adozione di misure cautelative a tutela della salute pubblica e del sereno funzionamento delle attività istituzionali di tutti gli atenei del Friuli Venezia Giulia, stante la naturale e rilevante mobilità degli studenti, soprattutto provenienti da regioni in cui si sono già verificati casi di positività al virus.

Salvo diverse indicazioni, le attività riprenderanno lunedì 2 marzo. Gli atenei restano comunque sempre in contatto con l’unità di crisi e con i ministeri competenti, e provvederà ad aggiornare le misure oggi vigenti sulla base dell’evoluzione della situazione.

(Visited 754 times, 1 visits today)

Note sull'autore