Resta bloccata tra le rocce sul sentiero Spinotti: salvata una 21enne

La giovane è rimasta bloccata tra le rocce.

La stazione di Forni Avoltri del Soccorso Alpino assieme alla Guardia di Finanza e all’elicottero della Protezione Civile hanno tratto in salvo una ventunenne friulana che era rimasta “incrodata” (ovvero bloccata tra le rocce senza riuscire più a scendere né salire da quel punto) a margine del sentiero attrezzato Riccardo Spinotti (che si sviluppa sulle propaggini meridionali di un avancorpo del Monte Coglians), nel territorio di Forni Avoltri.

La giovane stava affrontando il percorso in discesa assieme al fratello minorenne quando si è calata verso la scaletta terminale lungo un canale sbagliato, rimanendo bloccata. Il fratello diciassettenne, per cercare aiuto e riuscire ad effettuare la chiamata di soccorso al Nue112, si è spostato verso il rifugio Lambertenghi e anche oltre, richiamando l’attenzione di una guida alpina austriaca che si è portata di corsa sul sentiero per aiutare la giovane con la corda e l’imbrago, ma senza riuscirci dal momento che la giovane era ormai bloccata dal panico, tremante, e non riusciva più a risalire con le proprie forze, nonostante l’aiuto della corda.

Quattro soccorritori sono stati sbarcati con l’elicottero in un punto più alto rispetto alla sua posizione e sono scesi a piedi da lei, hanno allestito una sosta con i chiodi, l’hanno tirata su di peso con la corda e l’imbragatura per poi accompagnarla alla base dell’itinerario. Da qui l’hanno imbarcata a bordo da un punto diverso e più agevole assieme al fratello per portarli entrambi a valle. L’intervento si è svolto tra le 13 e 40 e le.15 e 30 circa.

Condividi l'articolo