Confermate le mascherine all’aperto, ma spostamenti “liberi” in tutta la Regione

Le decisioni di Fedriga su mascherine e spostamenti.

Da lunedì, per il Friuli si aprirà un’altra pagina di storia. Arriverà la “fase tre” di questa emergenza coronavirus, con la riapertura di molte attività economiche. Ma, come ha annunciato oggi il presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga, alcune regole non cambieranno.

Rimarrà, per esempio, la copertura del naso e della bocca quando si esce di casa “e manterremo la mascherina anche per gli spazi all’aperto, eccetto che per attività sportive intense o attività motoria in luogo isolato – sentenzia il governatore -. Dobbiamo riaprire proteggendoci a vicenda. Il Fvg ha mostrato un grande senso di comunità nel rispettarci a vicenda e ora dobbiamo continuare in tal senso. Non bisogna pensare che sia finito tutto, ma che inizia una nuova fase, la più difficile, quella dove si comincia vita ordinaria, ma rispettando delle regole”. Bisognerà quindi adattare le “abitudini quotidiane di sempre, diverse dalle accortezze del periodo”. Chi sperava di poter fare a meno dei dispositivi di protezione individuale, quindi, non sarà accontentato.

Domani, il presidente Fedriga dovrebbe firmare una nuova ordinanza. Tra le novità, anche la possibilità di muoversi nell’intero territorio regionale senza giustificare il motivo dello spostamento, misura che potrebbe favorire anche il turismo domestico. Per la riapertura dei confini con gli altri Paesi dell’Unione Europea, invece, bisognerà probabilmente aspettare il 3 giugno.

(Visited 16.532 times, 6 visits today)

Note sull'autore