Le nuove tendenze per il gioco digitale attuale

Le tendenze nel mondo dei videogiochi.

Tra i giochi più praticati durante il 2020 da poco concluso, per la categoria dei casinò digitali, compare anche il gioco di abilità del blackjack. Il blackjack infatti durante gli anni ha scalato la classifica di gradimento del pubblico e degli utenti attivi specializzati in questa tipologia di gioco. Non è facile spiegare il successo di questo gioco, visto che fa parte del contesto delle attrattive di casinò, live e digitale, da lungo tempo, eppure non era mai diventato un best seller fino a qualche tempo fa, a livello europeo e italiano. Si tratta di un gioco di carte realizzato con mazzi di carte francesi, dove l’abilità, le skill del giocatore possono sovente fare la differenza contro il dealer.

Un gioco che sta diventando sempre più popolare e conosciuto un po’ a discapito del poker online, che non ha più gli stessi numeri, il clamore mediatico e l’hype rispetto agli anni passati. Ha contribuiti sicuramente il fatto che oggi si gioca molto di più da dispositivi mobili e device come smartphone e tablet. In effetti il concetto stesso di videoludica sta cambiando e sta passando attraverso nuove tendenze che ne determinano il successo a livello internazionale.

Durante questi ultimi tempi il settore del gioco ha più volte modificato il proprio assetto e il modo in cui viene praticato. C’è stato soprattutto un ritorno ai giochi di categoria arcade, non solo di ultima generazione, ma anche classici intramontabile che erano delle presenze costanti nelle sale giochi e per le prime console messe sul mercato tra la fine degli anni ottanta e la prima parte degli anni novanta. Si tratta di una tendenza che è stata chiamata retrogaming, che sta conquistando sempre più persone, sia tra gli adulti nostalgici che tra i neofiti. Contribuisce a creare un hype il ritorno ventilato di una vecchia nuova console come l’Atari e l’Amiga. Si tratta per il momento di rumors, ma la riedizione delle vecchie console potrebbe dare nuova audience e spazio a questa tendenza, in termini di risultati operativi e di pubblico già profilato e attivo.  

Per le nuove generazioni si tratta tendenzialmente di scoprire qualcosa di nuovo, visto che il livello raggiunto per gli arcade durante i decenni precedenti, era più che ottimale, specialmente per quello che consisteva nel gameplay fine a sé stesso. Naturalmente alcuni aspetti di tipo grafico e tecnico, non erano ancora stati perfezionati e non possono essere paragonati ai giochi odierni. Basti prendere le nuove uscite come ad esempio Terminator Resistance, uno sparatutto che si basa su una nuova storia originale ambientata nell’universo distopico di Terminator. Ora questo è un buon esempio cross-over che ci mostra come il gioco si sia evoluto, ma prenda spesso le mosse proprio da quella tendenza arcade di vecchia scuola. Lo stesso naturalmente può dirsi per tutte quelle uscite classiche che riguardano la saga di Super Mario Bros e di tanti altri giochi, dagli MMO agli RPG, che strizzano l’occhio in maniera più o meno evidente a questa tendenza un po’ nostalgica del retrogaming.

Non deve però confondere dal processo di modernizzazione nel campo dei giochi e dello svago, che sta ormai prendendo spazio e piede, come ad esempio per il nuovo fenomeno emergente dei cosiddetti eSports. Gli eSports sono dei giochi sportivi o competitivi di tipo agonistico, che possono essere considerati una via di mezzo tra un videogame e lo sport. A rendere il tutto più credibile come tendenza ci sono i tornei con tanto di telecronisti, giudici di gara e pubblico spesso pagante che vi assiste. Si tratta di una nuova tendenza la quale sta ottenendo buoni riscontri tra l’Asia, l’America settentrionale e ovviamente l’Europa, tanto che presto potrebbe sbarcare ai prossimi giochi olimpici.

(Visited 374 times, 1 visits today)

Note sull'autore