Tenta di comprare un’auto con un assegno falso, arrestato a Udine

L’uomo aveva tentato di truffare un 21enne.

La sera del 2 marzo 2020, all’interno di un’agenzia per pratiche automobilistiche di Udine, i carabinieri della stazione di Feletto Umberto, hanno tratto in arresto in flagranza di reato Michele Raspa, 43enne originario della provincia di Ferrara, con precedenti di polizia per fatti analoghi, responsabile di “tentata truffa aggravata e falsità in titolo di credito”.

Il malvivente infatti, dopo aver intavolato una trattativa con un uomo, 21 enne di Tavagnacco, per l’acquisto di un’autovettura di grossa cilindrata messa in vendita “on line” da quest’ultimo su un sito internet specializzato, ha tentato di effettuare il pagamento dei pattuiti 15.900 euro, con un assegno circolare rivelatosi poi falso. L’autovettura veniva restituita all’avente diritto, mentre l’assegno sequestrato.

L’arresto è stato poi convalidato dal gip del Tribunale di Udine. Nel caso in cui qualcun altro sia incorso in questa truffaci si può rivolgere ai carabinieri di Feletto Umberto oppure al Comando carabinieri di residenza.

L’intera indagine è stata coordinata dal dott. Giorgio Milillo, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Udine.

(Visited 557 times, 1 visits today)

Note sull'autore