Ubriaco danneggia il Pronto soccorso di Udine: denunciato

L’uomo ha dato in escandescenza al Pronto Soccorso di Udine.

Stanotte a Udine, i carabinieri della Sezione radiomobile, a seguito di una richiesta pervenuta al 112 dal personale sanitario dell’ospedale civile di Udine, sono intervenuti all’esterno del pronto soccorso.

I militari hanno rintracciato e bloccato un 26enne cubano, con precedenti di polizia, residente nel sandanielese, che poco prima, dopo aver accompagnato presso il pronto soccorso la convivente, non osservava le disposizioni anti coronavirus dando in escandescenza, danneggiando una sedia e una parete in cartongesso, prima di allontanarsi insieme alla compagna.

Nel corso delle operazioni di identificazione, nonostante la donna apparisse bisognevole di cure mediche, l’uomo, in evidente stato di ubriachezza ha opposto una viva resistenza, trattenendo con forza la convivente per le braccia , costringendo i militari a bloccarlo.

Intervenuti anche i carabinieri della stazione di Udine est che hanno provveduto ad accompagnare la donna all’interno del pronto soccorso. L’uomo invece è stato pertanto deferito in stato di libertà per danneggiamento e resistenza pubblico ufficiale e sanzionato amministrativamente per ubriachezza ed inosservanza delle disposizioni anti Covid.

(Visited 1.997 times, 1 visits today)

Note sull'autore