Categoria

Data

Feb 12 2020

Ora

18:00

Incontro “La sensualità del libro. Piccole erranze sensoriali tra manoscritti e libri antichi”

Il nuovo libro di Angelo Floramo

Mercoledì 12 febbraio 2020, alle ore 18.00, per il ciclo “Dialoghi in Biblioteca” organizzati dalla Biblioteca Civica nella Sala Corgnali, sarà presentato il libro La sensualità del libro. Piccole erranze sensoriali tra manoscritti e libri antichi, di Angelo Floramo, edito lo scorso anno a Portogruaro da Ediciclo editore. Dialogherà con l’autore, Romano Vecchiet, Direttore della Biblioteca Civica.

Le antiche carte e le pergamene svelano i loro segreti a coloro che ne sanno cogliere i sussurrati enigmi. In questo libro, l’autore compie un’erranza in alcune tra le più importanti biblioteche di conservazione europee inseguendo il gusto erotizzante del profumo che promana da carte e inchiostri. Accarezza le pagine antiche, sfiora le costole dei libri, ne racconta le avventurose vicende disegnando itinerari capaci di ebbrezze infinite in luoghi unici e speciali che da secoli conservano i loro preziosi tesori.

Angelo Floramo (Udine 1966) ha compiuto i suoi studi all’Università di Trieste laureandosi con una tesi in filologia latina medievale. Attualmente insegna al liceo Magrini Marchetti di Gemona. Dal 2012 collabora con la Biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli in veste di consulente scientifico per la sezione antica. Tra i suoi libri, Balkan Circus (2013), Guarneriana segreta (2015), L’Osteria dei passi perduti (2017) e La veglia di Ljuba (2018).

(Visited 48 times, 1 visits today)

Autore: Elena Gasparri