Anche un po’ di orgoglio friulano nell’arresto del super latitante Mesina

L’arresto del super latitante Mesina.

C’è anche un po’ di orgoglio friulano nell’arresto del super latitante Graziano Mesina, avvenuto ieri in provincia di Nuoro. A guidare i carabinieri del posto c’è infatti il colonnello Massimo Cucchini, originario di Fagagna. Il colonnello, a Nuoro dal 2020, aveva ben chiara la priorità espressa dal Viminale per arrestare il bandito sardo, noto come l’ex primula rossa e latitante da 17 mesi.

Una priorità ribadita anche nel momento del suo insediamento alla guida del comando di Nuoro. E ieri, dopo l’arresto, lo stesso Cucchini ha ribadito: “Avevamo una partita da chiudere ed è stato fatto”. Nonostante le tantissime esperienze, il colonnello è rimasto molto legato al Friuli. La sua carriera è iniziata dopo aver frequentato il 172/o corso ufficiali. Prima di andare a Nuoro era stato in servizio al Comando Nato Arrc con sede in Inghilterra.

Condividi l'articolo