Duemila insegnanti precari avranno il posto fisso in Friuli Venezia Giulia

Il posto fisso per docenti del Fvg.

Più di 2mila insegnanti precari saranno nominati di ruolo. Duemilacentosettantatre, per essere precisi, dovevano essere 75 in più, rispetto a quelli autorizzati dal ministero dell’istruzione, perché le graduatorie dei concorsi interregionali ancora non sono disponibili. Ma non è un problema dei nostri Uffici scolastici, i ritardi vengono da altre regioni. Quaranta sono destinati alle scuole slovene. Mentre 369 saranno presi tra i vincitori del concorso 9 bis, quello che hanno potuto fare chi ha già maturato tre anni di supplenze.

I numeri sono ancora non definitivi ma di poco, perché le alcune graduatorie sono da terminare, ma questi ultimi che hanno maturato 3 anni per adesso saranno assunti a tempo determinato, i contratti saranno annuali. Obbligatorio per loro è completare il corso di formazione universitario. Il cosiddetto anno di prova, così si chiama, al termine del quale ci sarà un esame e la nomina in ruolo arriverà il primo settembre 2023.

Le materie Stem.

Particolare attenzione è stata riservata alle materie Stem, su stretta indicazione del ministero. Le materie Stem sono quelle tecnologiche e scientifiche. Un vero dramma per il sistema scolastico che ogni anno fa fatica a sistemare le cattedre di matematica e fisica. Il ministero ha autorizzato gli uffici scolastici di non fare differenza tra vincitori del concorso e idonei, verranno tutti nominati fino all’esaurimento dei posti. Il Friuli Venezia Giulia vuole chiedere le procedure entro la prima settimana di agosto.

Condividi l'articolo