Furti, rapine e truffe informatiche, la mappa dei reati in Fvg

La criminalità in Fvg

Trieste la più “pericolosa” in Fvg, Pordenone la più “sicura”, almeno stando al numero di denunce fatte: è stata pubblicata infatti la nuova classifica sull’indice di criminalità delle province italiane realizzata dal Sole 24 Ore con i dati sui delitti 2021 del dipartimento di Pubblica Sicurezza del Viminale.

Il capoluogo regionale si piazza 19esima in Italia e registra il record in Fvg con 8578 denunce, pari a 3719, 5 ogni 100 mila abitanti; segue Gorizia al 57esimo posto con 4084 denunce ossia 2945,2 ogni 100 mila abitanti. Fanalini di coda, Udine, al 94esimo posto con 12399 denunce, pari a 2394,3 ogni 100 mila abitanti e Pordenone, 105esima su 106, con 6611 denunce equivalenti a 2131,5 ogni 100 mila abitanti.

Trieste, d’altronde, ha alcuni primati poco invidiabili: prima in Italia per denunce di tentati omicidi (pari a 11, ossia 4,8 ogni 100 mila abitanti) e per violenze sessuali (59 pari a 25,6 per 100 mila abitanti); terza per sfruttamento della prostituzione e pornografia minorile (15 denunce, pari a 6,5 ogni 100 mila abitanti. Si piazza sesta per furto di motocicli (190 denunce) e settima per truffe e frodi informatiche (1584 denunce ossia 686,8 ogni 100 mila abitanti) e di nuovo settima per rapine in esercizi commerciali (21 denunce). Per quanto riguarda gli stupefacenti è quarta in Italia per numero di denunce mentre per le estorsioni è undicesima.

Gorizia invece ha il primato italiano per truffe e frodi informatiche (753,6 denunce ogni 100 mila abitanti) e rimane nella top ten per le violenze sessuali (ottava in Italia con 13,7 denunce ogni 100 mila abitanti) e tentati omicidi (decima, con 2,9 denunce ogni 100 mila abitanti).

Spostandosi a Udine, la posizione peggiore ottenuta dal capoluogo friulano è un 14esimo posto per le frodi informatiche (599,6 denunce ogni 100 mila abitanti). per il resto si piazza 45esima per i furti in abitazione (203 denunce ogni 100 mila abitanti), 47esima per associazione a delinquere; le denunce per furto sono 845,2 ogni 100 mila abitanti (61esima) mentre quelle per stupefacenti 40,7 ogni 100 mila abitanti (69esima).

Anche Pordenone registra il suo dato peggiore sulle truffe informatiche: undicesima in Italia con 626,1 denunce ogni 100 mila abitanti. Emerge poi una 16esima posizione per associazione a delinquere (1,6 denunce ogni 100 mila abitanti). Si piazza 46esima in Italia per furti in abitazione (202,5 denunce) e 61esima per furti con strappo (5,8 denunce). Oltre la 90esima posizione, invece, per ciò che riguarda il numero di denunce che riguardano rapine, estorsioni, usura, stupefacenti e furti di autovetture.

Condividi l'articolo