Ancora niente gas da Tarvisio, si tratta per la ripresa delle forniture

Anche oggi, zero gas russo da Tarvisio

Le forniture di gas russo attraverso la porta di Tarvisio non sono riprese, ma l’Eni è al lavoro con l’obiettivo di risolvere la situazione al più presto.

La fornitura è stata interrotta il primo ottobre, quando è stata la stessa Eni ad annunciare che Gazprom aveva interrotto i flussi a causa della dichiarata impossibilità di trasportare il gas attraverso l’Austria.

Eni è ora impegnata a trovare una soluzione e sarebbe disponibile a dare garanzie monetarie che, secondo l’ad della società, Claudio Descalzi, ammonterebbero a 20 milioni di euro. La speranza è di fare in modo che i flussi riprendano entro la settimana.

Condividi l'articolo