Rimborsi per i disagi subìti per le corse bus cancellate in Fvg, il caso in Regione

Cristian Sergo (M5S)

Il M5S con Sergo denuncia i mancati rimborsi a utenti in Fvg.

Niente rimborsi per gli utenti che hanno subito disagi per la riduzione delle corse delle corriere dopo l’entrata in vigore del decreto sul Green Pass. Lo denuncia il capogruppo del Movimento 5 Stelle nel Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Cristian Sergo, dopo la risposta dell’assessore Graziano Pizzimenti alla sua interrogazione sulle interruzioni di servizio nel trasporto pubblico locale.

“I rimborsi – ha commentato il pentastellato – non sono nemmeno stati considerati. Eppure, chi ha fatto un abbonamento mensile o a più lunga scadenza si è visto interrompere un pubblico servizio e non si sa quando potrà riaverlo”.

Per Sergo, “a differenza di altre realtà e altre imprese, si è fatto evidentemente troppo poco per evitare questi disagi. L’assessore ha rimarcato l’impegno per mantenere il servizio inalterato durante le ore di punta, ma c’è anche chi prende l’autobus in altri orari per svariati motivi. Contrariamente a quanto accaduto, per esempio, per i portuali, non c’è stata alcuna interlocuzione con i lavoratori – continua il capogruppo del M5S – per spingere sulla campagna vaccinale o per arrivare ai tamponi gratuiti, in modo da ridurre i 388 autisti che, al momento, non si presentano al lavoro“.

(Visited 343 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore