Reddito di cittadinanza per 12mila famiglie in Fvg sino a fine 2021. “Pronti a fare le barricate se vorranno eliminarlo”

La conferma del reddito di cittadinanza per le famiglie Fvg.

La misura è stata prorogata fino, almeno, alla fine del 2021. Il consiglio dei ministri, con lo stanziamento di 260 milioni, ha finanziato il reddito di cittadinanza sino al 31 dicembre prossimo.

Quanto incide in Fvg.

In Friuli Venezia Giulia, secondo gli ultimi dati della Cgia di Mestre, sono 12mila le famiglie che beneficiano del contributo, per un totale che supera i 23.600 percettori. L’importo medio mensile dell’assegno è di 471 euro. Per tutti coloro che ne usufruiscono, resterà tutto invariato ancora per due mesi e mezzo.

Movimento 5 Stelle pronto a dare battaglia.

E poi, che cosa succederà? Il Movimento 5 Stelle, “papà” del reddito di cittadinanza, è pronto a difenderlo a spada tratta. “Questa nuova ripartizione di fondi dal governo fa piacere, e bisogna ringraziare anche il ministro Stefano Patuanelli che ha tenuto il punto – evidenzia Cristian Sergo, consigliere regionale pentastellato del Fvg -. Mi auguro che nessuno pensi di abolire la misura dal 2022, in caso contrario siamo pronti a dare battaglia. Anche la Caritas ha chiesto di rivedere i parametri, potenziandoli. La situazione post Covid è drammatica, anche nella nostra regione. Siamo disposti a ripensare a qualche parametro che attualmente funziona di meno, ma nessuno si sogni di togliere del tutto il reddito di cittadinanza”.

I conti in Fvg.

Fino all’introduzione di questa agevolazione, la Regione Fvg metteva sul piatto 30 milioni all’anno per le misure di inclusione attiva. “Possiamo dunque ben dire che c’è stato un risparmio per le casse regionali di oltre 60 milioni di euro – aggiunge Sergo -, che sono state destinate magari ad altre iniziative per famiglia, lavoro e scuola. Se il centrodestra ora al governo in Fvg può investire, è anche grazie al reddito di cittadinanza che ha liberato risorse. Senza dimenticare che i percettori hanno la possibilità di spendere nei negozi e pubblici esercizi del territorio, con introiti anche per le casse pubbliche. Insomma, un circolo virtuoso”.

Gli effetti sull’occupazione in Fvg.

Secondo le stime, un percettore di reddito di cittadinanza su 4 è riuscito a trovare lavoro grazie ai navigator, (“che ora, in Fvg, sono sotto organico del 40%”, evidenzia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle). “Anche grazie a queste figure – conclude Sergo – sono stati potenziati i centri per l’impiego“. Per ora, il reddito di cittadinanza rimarrà una realtà sino a fine 2021. Ciò che accadrà in seguito, invece, è tutto da scrivere.

(Visited 436 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore