Sconto carburante in Fvg fino al 31 maggio, la Regione in pressing sul Governo

La Regione chiede al Governo di mantenere il doppio sconto sul carburante.

L’assessore regionale alla Difesa dell’ambiente, energia e sviluppo sostenibile Fabio Soccimano ha preannunciato l’invio al Governo italiano di una missiva per ribadire l’importanza del doppio sconto sul carburante che in Friuli Venezia ha visto per la prima volta nella storia il prezzo alla pompa inferiore a quello oltre confine.

Grazie allo sconto governativo di 30,5 centesimi e a quelli regionali (fino a 34 centesimi per la benzina e fino a 25 centesimi per il diesel) in Fvg è stato possibile avere il prezzo più basso d’Italia. Lo sconto regionale massimo, come ha ricordato l’esponente della Giunta regionale, è stato confermato dalla Giunta con delibera dell’assessore alla Difesa dell’ambiente, energia e sviluppo sostenibile almeno fino al 31 maggio 2022.

Infatti, come ha spiegato l’assessore, in Friuli Venezia Giulia i cittadini muniti di tessera hanno potuto fare il pieno al prezzo più basso di tutta Italia. L’assessore, infine, ha concluso aggiungendo che alla comunicazione che predisporrà per il Governo verranno allegati anche i numeri di questo periodo, con l’obiettivo di ribadire l’importanza di mantenere il contributo statale al fine di rendere il prezzo alla pompa italiano competitivo ed evitare il turismo del pieno.

Condividi l'articolo