Effetto Nomadland, da Gemona a Marano i mini alloggi per stare nella natura

Il progetto dei mini alloggi Friland.

Mini alloggi su ruote, immersi in luoghi naturali selezionati in tutto il Friuli Venezia Giulia. Si tratta di Frilandil progetto di hospitality dell’omonima e giovane startup friulana con sede a Gemona Del Friuli che si basa sul concetto di nomadismo. I loro mini alloggi su ruote sono in affitto per brevi periodi. Un’esperienza trainata anche dal film premio Oscar Nomadlan.

Le case sono completamente autonome e utilizzano pannelli solari oltreché un sistema innovativo di gestione degli impianti rispettando la natura. Si propone, così, un nuovo modello di turismo, più lento e rilassante. Tra gli alberi di un bosco o vicino a un fiume, immersi in un ambiente che poche volte si riesce a vivere in questo modo nel mezzo della frenesia della quotidianità.

Sono diverse le località raggiunte da Friland: la foresta millenaria della Val Saisera, i suggestivi Colli Orientali e la splendida laguna di Marano, i Laghetti Rossi di Capriva del Friuli, il castello medievale d’Arcano Superiore a Rive d’Arcano.

Tutti gli alloggi vantano ampie vetrate, per permettere agli ospiti l’immersione nel paesaggio circostante, moltissimi ne sono già rimasti affascinati. “Se volete vivere una esperienza con un po’ di magia, amate la natura e la sensazione di essere fusi con essa, questa è la scelta che fa per voi. un panorama inquadrato dalla finestra che dà sul lago, il volo delle anatre selvatiche sopra le vostre teste, il legno chiaro, grezzo e profumato dell’arredo, una atmosfera intima e una pulizia impeccabile. Per essere felici, basta”, scrive Sebastiano, ospite dell’alloggio a Capriva.

Friland non è semplicemente un alloggio ma un’esperienza a contatto con la natura. Il concetto alla base, di rispetto dei luoghi e di connessione con essi, è ampiamente espressa in modo coerente anche nei dettagli. Ci rimarrà l’emozione di addormentarsi sotto un cielo stellato e svegliarsi con lo spettacolo del Montasio illuminato dal sole; il tutto in una casetta confortevole”, scrive invece Valentina, ospite in Val Saisera.

(Visited 4.218 times, 7 visits today)

Note sull'autore