Non rispettano i tempi di riposo previsti per legge, due camionisti nei guai in Fvg

I controlli sui camion in Fvg.

Dopo la settimana “Truck & Bus”, appena conclusasi, continua in Friuli Venezia Giulia l’intenso lavoro della Polizia Stradale regionale finalizzato a monitorare i veicoli in transito lungo le principali arterie autostradali, con particolare attenzione rivolta ai conducenti di mezzi pesanti e alle Supercar.

Con due distinti dispositivi, svoltisi in mattinata in A/28, alla barriera di Cordigliano, da personale della sezione Polizia Stradale di Pordenone, e nel pomeriggio in A/4, alla Barriera di Villesse, da personale della Sezione Polizia Stradale di Gorizia, entrambi in collaborazione con personale della Motorizzazione Civile e con il Centro Mobile di Revisione, la Polizia Stradale ha messo in campo 9 pattuglie, che hanno controllato complessivamente 66 veicoli e 109 persone. Sono state 7 le contravvenzioni elevate, per un totale di 20 punti defalcati.

Nell’occasione, tutti i veicoli commerciali sono stati sottoposti a revisione straordinaria. Con l’utilizzo del Cmr i veicoli vengono sottoposti a controllo il sistema di frenatura e di agganciamento rimorchi ed, più in generale alla verifica dell’ efficienza tecnica. Tutti i veicoli hanno passato la “revisione regolare”. È importante verificare che lo stato di efficienza dei veicoli pesanti sia ottimale; le strade della nostra regione devono essere sicure anche da questo punto di vista.

Due sono stati i conducenti che hanno violato la normativa riguardante i tempi di guida e di riposo. Anche questo rappresenta un obbiettivo primario di sicurezza stradale; conducenti stanchi equivale a dire conducenti pericolosi. Per controllare la viabilità e coordinare dall’alto tutte le operazioni, è stato impiegato anche un elicottero del Reparto Volo di Venezia.

(Visited 2.119 times, 1 visits today)

Note sull'autore