Forniture dimezzate, in Fvg rallenta il piano vaccini. Sarà somministrata solo la seconda dose

Il piano vaccini in Fvg dopo il rallentamento delle forniture.

“Da martedì 19 gennaio proseguirà il piano di vaccinazione solo per coloro che hanno in programma la somministrazione della seconda dose, mentre verranno posticipate le vaccinazioni di coloro che si sottopongono per la prima volta fino a che non vi sarà garanzia sui flussi di consegna dei vaccini”.

Ad annunciarlo il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi, dopo il rallentamento delle forniture della Pfizer, che solo alla regione porta ad un calo del 54 per cento settimanale delle dosi rispetto a quelle programmate. 

Da oggi, lunedì 18 gennaio, quindi, la vaccinazione proseguirà come da programma, mentre coloro che sono in agenda per la prima somministrazione da martedì, circa tremila persone appartenenti alle categorie delle prime priorità, verranno ricontattati per stabilire una nuova data non appena ci sarà chiaro il quadro da Roma. Le agende saranno riaperte per le nuove richieste da febbraio.

Nel frattempo si susseguono anche le riunioni della cabina di regia per organizzare la seconda fase. “Stiamo lavorando anche per la vaccinazione di ultraottantenni e persone con disabilità, che – ribadisce Riccardi – riteniamo categorie prioritarie: le linee con le Direzioni sanitarie sono tracciate, ma è chiaro che ora ogni ipotesi di lavoro è condizionata dai flussi di consegna del vaccino, non solo per quanto riguarda la nuova fase ma anche per la chiusura della prima”.

(Visited 991 times, 1 visits today)

Note sull'autore