Lo sciacallo dorato Trilli di nuovo in libertà, rilasciato sul Carso isontino

La liberazione dello sciacallo sul Carso isontino.

Ritorna in libertà dopo tre mesi lo sciacallo dorato Trilli. L’esemplare era stato recuperato sul Carso isontino dal Corpo forestale regionale e ricoverata a seguito di un investimento.

In un primo tempo lo sciacallo dorato era stato ricoverato al centro di Terranova, per poi venire trasferita all’Università di Udine nel dipartimento di Scienze agroalimentari ambientali e animali.

Ora l’animale è tornato libero nella stessa zona e dotato di radiocollare per monitorare i suoi spostamenti e studiarne i comportamenti in quanto si tratta di una specie che è nuova sul territorio italiano.

Condividi l'articolo