Dopo due anni torna lo spettacolo dell’incendio del mare a Lignano

Torna l’incendio del mare a Lignano.

E’ mancato all’appuntamento per due anni, a causa della pandemia, ma per l’estate 2022 l’Incendio del Mare è pronto a tornare, visibile a partire dalle ore 23 e 30 di martedì 16 agosto, nello specchio acqueo antistante a piazza Marcello D’Olivo e dal Pontile a Mare.

Lo spettacolo capace di illuminare il cielo di Lignano Pineta, emozionando con i suoi giochi di colore e luci, resi unici dal riverbero sull’acqua del mare, è da sempre l’evento clou dell’estate, atteso da migliaia di persone, ammaliate dagli effetti dei fuochi pirotecnici che lanciati con maestria dal Pontile a Mare e da alcune zattere galleggianti ormeggiate a qualche centinaio di metri dalla riva, duettano tra loro creando uno show dall’atmosfera magica.

Ventagli dorati, lo sbarco dei marines, la nuvola d’argento e ancora i tradizionali fantasmini, i fuochi-paracadute, l’effetto guerriglia e tante altre forme, create in cielo dall’estro e dalla fantasia dello storico “regista” dell’Incendio del Mare, il mago dei fuochi, Ciro Manfredonia, coreografo dello spettacolo pirotecnico ideato nel 1995 assieme a Renzo Ardito, l’allora presidente della società Lignano Pineta che ormai da 27 anni regala alla città e ai suoi ospiti l’imperdibile spettacolo.

Per l’edizione del ritorno sono oltre 100 gli operatori di Lignano Sabbiadoro e della Regione FVG, che hanno contribuito alla realizzazione dello spettacolo che illuminerà la notte del 16 agosto.

Condividi l'articolo