Nasce a Manzano il museo di Calligaris, 100 anni di storia e del made in Italy

Il nuovo museo di Calligaris a Manzano.

Nasce il museo Calligaris. La storica azienda storica del made in Italy che ha il suo quartier generale a Manzano, inaugura ufficialmente gli spazi espositivi, circa 300 metri quadri, dedicati, alla storia dell’azienda, ma anche a quella di tutto il distretto della sedia in generale.

Il percorso espositivo, importante tappa che porterà ai festeggiamenti del centenario dell’azienda, offre la possibilità di immergersi e ammirare la storia del distretto, dalla nascita alla sua evoluzione fino ad arrivare all’affermazione del marchio Calligaris, a livello nazionale e internazionale, tra le aziende leader del design made in Italy.

Il nuovo museo è organizzato in sette percorsi che partono dalle origini nel 1700 fino ad arrivare ad oggi. Calligaris nasce nel 1923 a Manzano, come piccolo laboratorio artigianale fondato da Antonio Calligaris per la produzione della sedia Marocca, caratterizzata da una struttura in legno e seduta impagliata, tipico manufatto della zona. Tra gli anni ’50 e ’70, il boom economico coincide con la modernizzazione dell’attività della famiglia. L’impresa passa alla terza generazione e l’azienda si trasforma così in una realtà industriale ben strutturata, leader di un’area geografica nota in tutto il mondo come il distretto della sedia e inizia a gettare le basi per la conquista di altri mercati.

Negli anni 90 nel distretto si acquistò consapevolezza dell’importanza dell’autopromozione, nonché della distribuzione a livello nazionale e mondiale. La sedia friulana si afferma sul mercato italiano e anche all’estero, fino a coprire circa l’80 per cento della domanda nazionale, con una massiccia presenza in Europa, Usa, Oriente. Il legno,oggi, non è più l’unico materiale su cui l’azienda misura la propria vocazione all’innovazione, ma metallo, plastica, cuoio e vetro diventano anche loro protagonisti delle collezioni.

(Visited 645 times, 1 visits today)

Note sull'autore