Centrale idroelettrica su Fella e l’appello dei consiglieri regionali

La centrale idroelettrica su Fella.

Discussioni e polemiche sulla nuova centrale idroelettrica sul fiume Fella.”Giù le mani dal Fella”, affermano i consiglieri regionali del Patto per l’Autonomia, Massimo Moretuzzo e Giampaolo Bidoli, che si oppongono alla realizzazione dell’opera.

“Sul fiume – spiegano i due consiglieri – sarà costruito l’ennesimo impianto idroelettrico nell’ambito del Comune di Pontebba. Parte delle opere connesse ricadranno su un’area di proprietà del consorzio vicinale Laglesie San Leopoldo che ha promosso un ricorso al Tribunale amministrativo regionale (Tar) del Friuli Venezia Giulia contro il Comune di Pontebba, la Regione Fvg e la società beneficiaria dell’autorizzazione unica”.

La Regione si faccia parte attiva per difendere il territorio“, sollecitano i due consiglieri, aggiungendo anche che “le centrali idroelettriche hanno un impatto ambientale sui torrenti naturali ben superiore rispetto ai benefici che portano alla collettività”.

Moretuzzo e Bidoli assicurano che continueranno a mantenere alta l’attenzione sul tema dell’idroelettrico e, in particolare, sulla vicenda della centralina sul Fella che è anche oggetto di un’interrogazione del gruppo consiliare del Patto per l’Autonomia. A sottoscrivere la richiesta indirizzata alla Regione anche il consigliere pentastellato Cristian Sergo, che ha aggiunto come “su questa tematica è importante fare fronte comune contro chi prende il territorio e i beni comuni per un bancomat”.

(Visited 338 times, 2 visits today)

Note sull'autore