Precenicco approva il bilancio triennale, le opere che saranno realizzate

Tra le opere a Precenicco palestra, ecopiazzola, manutenzioni stradali.

Passa, grazie ai voti della maggioranza in Consiglio comunale a Precenicco, il bilancio di previsione 2021-2021. Sul fronte delle opere pubbliche, spicca la realizzazione dell’eco-piazzola per i rifiuti ingombranti, resa possibile dalla concessione di un contributo regionale e giunta ora alla fase di progettazione finale. Proseguendo con le opere di manutenzione e messa in sicurezza della viabilità, l’amministrazione interverrà su via Zardini e via San Salvatore con il rifacimento dei marciapiedi nella prima e del manto stradale nella seconda, mentre il terzo intervento interesserà la pavimentazione di piazza Roma che, specialmente nella parte antistante la chiesa parrocchiale di San Martino, presenta sconnessioni divenute ormai pericolose.

Nell’elenco delle opere pubbliche trova spazio anche il progetto di più lunga prospettiva della realizzazione di una palestra a misura delle necessità della scuola primaria, della realtà di Precenicco e dei suoi giovani fruitori. Non ultima per importanza, infine, viene la realizzazione del poliambulatorio già progettato lo scorso anno.

Attenzione è stata data anche al tema dell’ambiente e dei rifiuti. In collaborazione con Net, ente gestore, è stata avviata la definizione di una nuova modalità di raccolta e conferimento mentre è allo studio la valorizzazione dell’attuale area del bosco Bando puntando ad un progetto di rimboschimento.

Per quanto riguarda le aliquote dei tributi locali, il Comune ha deciso di non aumentarle e, oltre all’esenzione Cosap, si tanno valutando sgravi Tari per le attività economiche e le categorie maggiormente colpite dalla pandemia.

“Il settore delle attività costruite sulle relazioni e sulla socialità – conclude il sindaco di Precenicco, Andrea De Nicolò – sono state molto penalizzate dall’epidemia, che continua a rimanere una pesante incognita. In ogni caso, puntiamo all’organizzazione di attività culturali nel periodo estivo e, grazie al contributo Arlef, concesso in occasione della festa della Patria del Friuli, verrà realizzata una piccola guida plurilingue dedicata a Precenicco”.

Condividi l'articolo