Muore cadendo dalla finestra dell’ospedale di San Daniele, no al risarcimento

L'ospedale di San Daniele

La decisione del tribunale sull’incidente di San Daniele.

Il padre era morto nel gennaio 2015 precipitando da una finestra dell’ospedale di San Daniele. Nessun risarcimento per la morte è stato previsto per il figlio, con cui i contatti si erano interrotti da anni, secondo il giudice del tribunale di Udine Marta Diamante, nella sentenza pronunciata nei giorni scorsi.

Il padre, vittima di un atto di autolesionismo, aveva 66 anni. Era stato ricoverato nel reparto di Medicina per un delirio, ma non gli avevano mai prescritto farmaci antipsicotici. Per questo il figlio aveva chiesto il risarcimento all’Azienda sanitaria.

Ma il Tribunale di Udine ha deciso che un danno per motivazioni simili può essere riconosciuto solo in caso di legame con la vittima, un legame affettivo. Tuttavia, i due non avevano rapporti da molti anni, motivo per cui il risarcimento non è stato riconosciuto.

(Visited 2.645 times, 8 visits today)

Note sull'autore