Il pene esce dai pantaloncini, friulano finisce ultimo nella gara dei 400 metri

L’inconveniente di Alberto Nonino ai mondiali under 20.

Alberto Nonino, atleta friulano in corsa ai mondiali di atletica leggera under 20 a Cali in Colombia è stato protagonista di un momento imbarazzante durante la corsa dei 400 metri del decathlon.

Poco dopo la partenza il giovane 18enne ha subito accusato un grave problema che l’ha condizionato per tutta la gara: durante la corsa i pantaloncini non riuscivano a contenere il pene. Probabilmente l’atleta non aveva lo slip contenitivo che di solito si usa anche per evitare questi inconvenienti.

Dopo la prima curva il giovane ha quindi dovuto più volte mettere le mani nei pantaloncini per evitare che la situazione peggiorasse. Una scena che si è ripetuta altre 5 volte e che ha penalizzato pesantemente la prestazione del giovane friulano, che ha tagliato il traguardo in ultima posizione.

Condividi l'articolo