A Tarvisio arriva la “pizza sospesa”, l’iniziativa del Lions per i più bisognosi

La “pizza sospesa” a Tarvisio con il Lions.

A Napoli, da tempo immemore, c’è il “caffè sospeso”. È quell’iniziativa solidale che consiste nel lasciare pagata in bar una tazzina di questa bevanda a chi non se la possa permettere. Poi, ne beneficerà uno sconosciuto.

Ed ecco che ora, a Tarvisio, arriva la “pizza sospesa”. L’iniziativa è del Lions Club Giovane Europa, presieduto da Delio Trossolo, che si prepara a mettere in campo una forma di aiuto a beneficio dei più bisognosi. “Visto il perdurare della crisi dovuta alla pandemia, l’avvicinarsi delle festività e la necessità di sensibilizzare la solidarietà, intendiamo proporre a pizzerie e ristoranti la pizza o pasto in sospeso – racconta il presidente del Lions -. Ora che vige l’asporto è il momento migliore”. L’organizzazione è in corso, ma pare che ci sia già qualche ristorante sia interessato ad aderire. “Ogni locale aderente raccoglierà il denaro che gli avventori lasceranno allo scopo – conclude Trossolo – Il Club Lions partirà con una quota idonea iniziale”.

Il volto solidale di Tarvisio: partita l’iniziativa del Dono alimentare permanente.

Prosegue anche un’altra iniziativa solidale lanciata durante la prima ondata di Covid. Si tratta del “Dono alimentare permanente”, raccolta di cibo per persone o nuclei familiari in stato di necessità, organizzata al supermercato Maxì di Tarvisio assieme alla Caritas.

(Visited 5.374 times, 1 visits today)

Note sull'autore