La passione per le auto e la sua carrozzeria, Tarvisio in lutto per la scomparsa di Roberto Leschiutta

Lutto a Tarvisio per la scomparsa di Roberto Leschiutta.

Cinquanta quattro anni compiuti appena qualche settimana, il volto sempre sorridente, una passione innata per le auto e la carrozzeria, che sono divenute il centro di tutto il suo mondo. Un uomo particolarmente generoso, impegnato nel sociale come volontario della croce rossa, una persona dai profondi valori umani.

Roberto Leschiutta, meccanico e carrozziere, ha lavorato per ben trent’anni assieme al fratello Antonio, di sei anni più grande, a Coccau, una raccolta comunità del comune di Tarvisio, nell’officina di famiglia “F.lli Leschiutta”, divenuta poi, da tre anni e mezzo “Leschiutta autoriparazioni”, dopo il trasferimento di Roberto a Tolmezzo, dove viveva con la moglie. L’attività era stata avviata dal padre Alfredo, venuto a mancare nel 2007, diversi decenni fa, e successivamente fu rilevata dai due fratelli.

Un’anno e mezzo fa, Roberto inizia il calvario fatto di entrate ed uscite dagli ospedali di Udine e Tolmezzo, a causa di gravi conseguenze legate ad un’ infezione polmonare. A nulla sono valsi i numerosi tentativi di sconfiggere la malattia. Nonostante Roberto avesse combattuto con forza e determinazione fino all’ultimo respiro all’ ospedale di Tolmezzo dove era ricoverato, ieri mattina, lunedì 1 agosto, poco prima delle 12, il suo cuore ha cessato di battere.

“Siamo particolarmente devastati da questa notizia, perché Roberto era un pilastro della nostra comunità. Persona estremamente buona e disponibile, un ragazzo d’oro. Mancherà tantissimo a tutti noi”, commenta rammaricato il sindaco di Tarvisio, Renzo Zanette. La comunità si stringe al dolore del fratello Antonio, conosciuto come ‘Tonino’, della mamma Erminia, della sorella e della moglie. Le disposizioni in merito alla cerimonia funebre verranno date in forma strettamente privata.

Condividi l'articolo