Palestre chiuse, a Tavagnacco l’attività sportiva si sposta all’aperto

Successo a Tavagnacco per l’iniziativa del Comune.

Praticare attività sportiva è fortemente raccomandato, anche, e forse a maggior ragione, in questo periodo, pur nel rispetto delle norme di sicurezza per il contenimento della pandemia.

Ed è per questo motivo che l’amministrazione comunale di Tavagnacco ha fortemente agevolato e raccomandato di praticare sport all’aperto fin dall’autunno scorso, concedendo le sue aree sportive ad associazioni del territorio che così hanno potuto continuare a svolgere le loro attività.

“In questo momento difficile per il mondo dello sport – commenta l’assessore allo Sport Alessandro Spinelli – accolgo con grande soddisfazione il successo che ha avuto l’iniziativa messa in campo dall’amministrazione comunale già dal mese di novembre. La scelta di mettere a disposizione gli spazi all’aperto per l’attività sportiva e motoria si è rilevata fin dall’inizio molto apprezzata dalle associazioni del territorio che hanno potuto proseguire, seppur in modalità diversa, la loro attività in piena sicurezza, assicurando il proseguimento di discipline sportive tradizionalmente svolte all’interno delle palestre e ora chiuse a causa del Covid-19. Ad oggi sono state utilizzate quattro aree sportive all’aperto per oltre 600 ore complessive, in cui sono praticate le arti marziali, il karate, la pallavolo, la pallacanestro e il tennis”.

(Visited 1.282 times, 1 visits today)

Note sull'autore