Tolmezzo in lutto per la morte dell’ingegnere Ponte: ha fatto suonare la Carnia per anni

L'ingegnere Umberto Ponte (foto di Maria Rosa Rinoldi)

L’uomo era molto conosciuto in città.

Si è spento ieri pomeriggio, all’ospedale di Udine, l’ingegnere Umberto Ponte, figura di riferimento a Tolmezzo per la cultura e il volontariato. Nato il 27 agosto del 1939 a Torino, si era quindi trasferito fin da giovane nel capoluogo montano, legando il proprio nome a moltissime attività ed iniziative. Una su tutte è l’associazione musicale della Carnia, fondata dal maestro Giovanni Canciani.

Ricoverato inizialmente a Tolmezzo, Ponte era stato trasferito all’inizio della scorsa settimana a Udine per un’operazione complessa. Soffriva infatti di tumore e i medici, constatato l’ampiezza troppo vasta del male, non hanno puto fare più nulla. “La domenica prima bevevamo un bicchiere insieme” ricorda Igino Piutti, scrittore locale e suo grande amico. Lui stesso ha appreso la notizia mentre si trovava all’incontro annuale dei friulani nel mondo, a Tolmezzo.

Era una figura importante per Tolmezzo, legando il proprio nome alla Seima, storica realtà di cui Ponte fu uno dei primi impiegati quando essa si costituì museo carnico. Operò molto anche nel mondo dell’associazionismo, anche come membro del Rotary e di altre attività. Si candidò alle elezioni comunali con la lista degli “Indipendenti”nel 2009, non entrando comunque 

(Visited 4 times, 2 visits today)

Note sull'autore