Rovescia a terra i tavoli dei bar e poi aggredisce due guardie giurate a Udine

L’episodio in via Roma a Udine.

Aggredisce a pugni due guardie particolari giurate a Udine, cittadino pakistano finisce in manette. L’arresto nella serata di ieri da parte del personale dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Udine.

Verso le ore 21.30 un esercente di via Roma ha segnalato alle due guardie giurate uno straniero che stava rovesciando a terra i tavolini e le sedie di alcuni esercizi commerciali. L’uomo, dopo essersi accorto che i due lo seguivano, si è scagliato contro di loro e ha sferrato due pugni al mento di uno, per poi dileguarsi verso via Leopardi.

Una volante della questura, allertata dalla sala operativa, ha rintracciato l’uomo sulla stessa via, mentre stava prendendo a calci e pugni anche alcune auto parcheggiate. Nonostante cercasse di colpire anche loro, i poliziotti sono riusciti ad immobilizzarsi a condurlo in questura. Anche negli uffici di polizia l’uomo ha continuato a mantenere un atteggiamento ostile nei confronti degli agenti e ha rotto un profilo metallico del controsoffitto di una stanza.

La guardia giurata colpita è stata refertata dai sanitari con 7 giorni di prognosi. Il 34enne cittadino pakistano, residente in provincia con precedenti e gravato dal divieto di ritorno nel comune di Udine per un anno, invece, è stato arrestato e deferito per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate, danneggiamento aggravato ed inosservanza del divieto di ritorno.

Lo stesso straniero pochi giorni fa, si era reso responsabile sempre nelle stesse vie di disordini ed intemperanze, dando in escandescenza e colpendo, in quell’occasione, un politico locale intervenuto per cercare di calmarlo.

(Visited 5.999 times, 1 visits today)

Note sull'autore