A Udine è allarme furti durante le feste: cosa fare e come difendersi

I consigli.

Ancora furti in città, ladri a caccia di gioielli e denaro nelle case. Il fenomeno è solito aumentare sotto le feste: le case si svuotano per le vacanze o in molti casi le persone soprattutto anziane restano sole.

Ne sono un esempio gli ultimi due episodi di cronaca che hanno scosso la città. Venerdì pomeriggio, dei ladri sono entrati in una casa in zona ospedale, spaccando la finestra e ferendosi, lasciando macchie di sangue ovunque nell’appartamento. I ladri hanno rubato solo una borsa di valore.

Ancora, i malviventi si sarebbero intrufolati in una casa per rubare una collezione di penne di lusso, in via Rizzolo, portandosi via un bottino da migliaia di euro. L’ennesimo furto in città, in pochi giorni.

Ecco allora qualche suggerimento che potrà aiutare le persone a sentirsi più sicure in casa o lontano dalla propria abitazione.

Si consiglia di aumentare i sistemi di sicurezza passiva: porta blindata e chiave a mappa europea possono scoraggiare i ladri meno “professionali”. Per chi abita ai piani bassi possono esser utili delle inferriate in acciaio. Anche un sistema di allarme è consigliabile, per chi può. Non tenere, soprattutto nelle ore notturne finestre e tapparelle spalancate: soprattutto se l’appartamento è facilmente raggiungibile dal piano stradale o dal tetto. Non aprire mai al citofono o al cancello o alla porta d’ingresso a persone sconosciute o che non sono “a vista”.

Non dire se e quali valori sono custoditi in casa, né tenerci grosse somme di denaro o gioielli di particolare valore preferendo altri luoghi per la custodia come le cassette di sicurezza. Anche senza un’apposita polizza assicurativa è bene fotografare i preziosi poiché le immagini saranno utili in caso di un furto, sia in fase di denuncia per la descrizione, sia in caso di ritrovamento per rivendicarne la proprietà.

Non pubblicizzare la partenza tra conoscenti, nei luoghi di ritrovo o sui social network; fornire, se possibile, un recapito da utilizzare, in caso di problemi, ad un vicino fidato. Anche lasciare una luce accesa in casa potrebbe spaventare i ladri così come una radio o un televisore acceso.

Se al rientro trovate la porta aperta non entrare mai, chiamare invece la Polizia e fare entrare gli agenti per primi. In ogni situazione, non esitare a chiamare la Polizia a qualunque ora.

(Visited 468 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Seguici su Facebook