Un parcheggio al posto dell’area verde a Udine, appello per salvarla

Il parcheggio al posto dell’area verde di via Tolmezzo a Udine.

No al parcheggio al posto dell’area verde Berzanti in via Tolmezzo a Udine. L’appello, contemporaneamente a una petizione lanciata da alcuni cittadini, è della consigliera comunale Cinzia Del Torre (Pd) chiedendo al sindaco Fontanini di fare marcia indietro rispetto al progetto di realizzazione di un parcheggio di 40 posti dove ora sorge il parco.

“Da anni – scrive in una nota – abito a pochi metri dall’area verde Berzanti, che la Giunta vuole parzialmente trasformare in parcheggio e, mentre non trovo difficoltà a posteggiare l’auto sotto casa, ci tengo, insieme a tanti altri, alla tutela del verde di quartiere. Ridurre lo spazio verde – continua – sarebbe un netto peggioramento della tranquilla qualità della vita del quartiere. Vero che una piccola parte dell’area verde risulta ancora di proprietà privata, ma l’intero parco viene utilizzato come verde pubblico dagli anni ’70 e, fin da allora è il Comune si occupa della manutenzione. Infatti il piano regolatore generale prevede che l’area verde Berzanti sia verde di Quartiere”.

La Giunta vorrebbe procedere con l’esproprio della piccola striscia di prato rimasta di proprietà privata. “Ma l’esproprio – continua la consigliera di opposizione – non impone la costruzione di un parcheggio. Può invece consentire di migliorare l’area verde, a beneficio del quartiere. Il parcheggio avrebbe l’effetto di aumentare il traffico e l’inquinamento, rendendo inutilizzabile l’area a famiglie con cani e bambini”.

Del Torre conclude soffermandosi sui costi. “L’operazione, tra esproprio e realizzazione del parcheggio – avverte – costerebbe al Comune oltre 250 mila euro, per un’opera che gran parte dei residenti della zona non vuole”.

(Visited 1.026 times, 1 visits today)

Note sull'autore