Riapre lo storico bar Zecchini di Udine: era chiuso da 2 anni

Trovato chi gestirà lo storico bar di Udine.

Lo storico bar Zecchini in piazza XX settembre di Udine ha un nuovo gestore, Martina Braida, che preso potrà riaprire le porte ai clienti. La nuova gestione del locale è stata trovata tramite un bando pubblicato da Palazzo D’Aronco e al quale sono arrivate due proposte.

I lavori.

L’apertura del bar, però, dovrà attendere ancora un po’. Braida infatti deve eseguire diversi lavori di ristrutturazione. Si parla di adeguamento dell’impianto elettrico e di illuminazione, della caldaia, delle vetrate, di alcune porzioni di pavimento. Lavori di sistemazione che sommati raggiungono una spesa di 40mila euro. L’importo sarà scalato poi dagli affitti, che hanno un costo di 1.570 euro al mese per un periodo di 12 anni con inizio gennaio 2022.

Il bar ha necessità di questi lavori di riqualificazione, anche perché si trova all’interno del Palazzetto Veneziano, un edificio storico che rappresenta anche interesse archeologico e artistico. Braida, già responsabile anche del bar Emilia a Manzano, prende in mano la gestione di un locale importante per gli udinesi, che però da inizio 2019 aveva le serrande abbassate.

Condividi l'articolo