Deve stare in carcere, ma si aggira per Udine: 48enne straniero in manette

Il 48enne scoperto a Udine, deve stare in carcere.

Si aggirava per Borgo Stazione a Udine, ma doveva trovarsi in carcere. E i suoi propositi di libertà sono stati frustrati dall’intervento della polizia di Udine.

Ieri pomeriggio, durante un controllo in un locale di viale Leopardi, gli agenti della Volante della Questura si sono imbattuti in un cittadino algerino di 48 anni. Dagli accertamenti, l’uomo è risultato destinatario di un ordine di carcerazione per espiazione pena, comminato dal tribunale di Trento.

Il 48enne deve scontare tre anni e 10 mesi, oltre al pagamento di una sanzione di 15mila euro, per reati inerenti il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina commessi in provincia di Venezia. Al termine delle formalità di rito, lo straniero è stato condotto in carcere.

Condividi l'articolo