Doposcuola, sconto sulle tariffe a Udine: “Bambini troppo penalizzati dalle quarantene”

Small children with face mask back at school after covid-19 quarantine and lockdown.

Sconto sulle tariffe del doposcuola a Udine.

La brusca impennata della curva dei contagi da Covid-19 nei primi mesi dell’anno ha falcidiato le classi e penalizzato il servizio del doposcuola. Oltre l’80% dei bambini iscritti ha fatto registrare assenze superiori ai 5 giorni nel bimestre gennaio-febbraio 2022. Il boom di quarantene ha provocato una raffica di defezioni legate alla risalita dei contagi, creando una situazione del tutto straordinaria in cui gli scolari sono stati le prime vittime.

Alla luce di queste riflessioni, il Comune di Udine ha deciso di applicare un sconto del 20% sulla tariffa dei primi mesi dell’anno. “I bambini sono stati vittime di questa situazione del tutto fuori dal contesto ordinario. Noi abbiamo l’obbligo di tutelare i piccoli e le loro famiglie. Lo sconto implicherà una riduzione delle entrate di circa 16mila euro, ma l’importo verrà coperto. La cosa più importante è che il servizio sia erogato nel modo migliore possibile”, ha spiegato dell’assessore all’Istruzione Elisabetta Marioni. 

Condividi l'articolo