I commercialisti insegnano agli studenti di Udine che cos’è la legalità fiscale

Il progetto online sul mondo della fiscalità.

E’ ripartito, in modalità digitale, il progetto educativo “Tributi di Lealtà” per la scuola media Manzoni di Udine. L’iniziativa è promossa dall’associazione Diritti a Prescindere, dall’Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili della città. Fino a giugno, i ragazzi saranno impegnati a conoscere il mondo della fiscalità, vivendo così un momento di socialità, seppur online, in un momento di distanziamento fisico.

I commercialisti sono scesi in campo assumendo il ruolo di educatori civici, con l’obiettivo di far comprendere ai contribuenti di domani l’importanza dei servizi pubblici grazie al pagamento delle tasse. Infatti, il progetto vuole trasmettere ai ragazzi i concetti di legalità, lealtà fiscale e senso civico. E’ stato, a questo fine, elaborata una mappa interattiva in grado di far riflettere gli studenti su questa questione. Nel laboratorio virtuale, gli alunni organizzeranno un podcast che darà voce ai loro pensieri sul tema.

“E’ una bella sfida spiegare ai ragazzi come l’istruzione, la sanità, la sicurezza e i trasporti – dichiara  Alberto Maria Camilotti, presidente dell’Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Udine – sono servizi che grazie al “salvadanaio” dello Stato“. “L’istituto si è adoperato per assegnare in comodato gratuito più di cinquanta dispositivi digitali. E’ una dimostrazione pratica di come la fedeltà fiscale si traduca in vantaggi per i singoli e per la collettività. La proposta quindi sarà anche una riflessione a partire dall’esperienza concreta e un modo per affrontare consapevolmente questo tempo”, conclude il dirigente scolastico Paolo De Nardo.

Condividi l'articolo