Si alza domani il sipario su Friuli Doc a Udine, tra regole, orari e limitazioni

Giovedì l’inaugurazione di Friuli Doc a Udine, tutte le regole.

Si alza domani, giovedì 9 settembre, alle 17.30 il sipario su Friuli Doc, la grande manifestazione enogastronomica di Udine che terminerà domenica a mezzanotte.

L’ordinanza del sindaco.

Il sindaco di Udine, Pietro Fontanini, ha emanato un’ordinanza che definisce orari, limitazioni e regole per il consumo di cibi e bevande. “Le misure previste – spiega Fontanini che proprio oggi pomeriggio ha firmato il documento – sono finalizzate a contenere la diffusione del virus, a tutela della sicurezza e salute dei cittadini. Si ricorda che i dati forniti dalla Protezione Civile regionale consegnano la Regione Friuli Venezia Giulia all’area di rischio di contagio moderato”.

Per quanto riguarda gli orari della manifestazione gli stand saranno aperti giovedì dalle 17.30 a mezzanotte, venerdì e sabato dalle 10 all’una della notte successiva, domenica dalle 10 a mezzanotte. Il Comune ha anche dato il via libera al “sottofondo musicale – come lo definisce la stessa amministrazione comunale – e a patto che il volume sia contenuto con orari che vanno dalle 10 alla mezzanotte”. La somministrazione e vendita di prodotti nelle vie già interessate dalla manifestazione “Udine sotto le Stelle” durante l’estate è autorizzata dal Comune fino le due di notte.

Per strada solo cibi e bevande da passeggio.

Nelle aree in cui si svolgono le manifestazioni Friuli Doc e Udine sotto le stelle è vietato il consumo di cibi e bevande di qualsiasi genere o natura, fatta eccezione per gelati, frittelle panini o alimenti similari, che per particolare tipologia sono destinati al consumo a passeggio, al di fuori degli stand o degli spazi esterni.

Ecco l’elenco di tutte le vie interessate comunicate dal Comune di Udine: piazzale della Patria del Friuli, piazza Duomo, piazza XX Settembre, piazza Venerio, Largo Ospedale Vecchio, piazza San Cristoforo, via Aquileia, via Vittorio Veneto, piazza della Libertà, via Cavour, piazza Matteotti, via Canciani, via Mercatovecchio, via Bartolini, piazza Marconi, via Manin, via Sarpi, via San Francesco, via Zoletti, piazzetta del Pozzo, via Poscolle, via Zanon, via del Gelso, piazza Garibaldi, via Battisti, via Savorgnana, via Stringher, via Pelliccerie, via Valvason, via Gemona, Largo dei Pecile, via Cosattini, via D’Aronco e vicolo Sillio)

La cerimonia inaugurale.

Giovedì alle 17.30 in piazza Libertà il Comune sarà rappresentato dal sindaco Pietro Fontanini e dall’assessore alle Attività produttive, turismo e grandi eventi Maurizio Franz. Anche la Regione Friuli Venezia Giulia sarà presente al massimo livello con il governatore Massimiliano Fedriga e con l’assessore alle Attività produttive e al turismo Sergio Emidio Bini.

Presentatrice d’eccezione, la giornalista di Sky Sport Marina Presello, friulana di Fagagna. Ideale conduttrice di questa inaugurazione anche per la partecipazione straordinaria dei due atleti regionali che sono saliti sul podio alle recenti Olimpiadi di Tokyo 2020 ovvero Mara Navarria, bronzo nel fioretto a squadre, e Jonathan Milan, oro nell’inseguimento a squadre.

Condividi l'articolo