Molesta i clienti del negozio e tenta di colpire gli agenti, finisce in manette a Udine

Arrestato a Udine dopo le molestie nel supermercato.

Molesta i clienti del supermercato e finisce in manette. È accaduto a Udine, dove personale dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura ha arrestato nella mattinata di ieri, 29 luglio, un cittadino nigeriano per resistenza a pubblico ufficiale.

Poco prima delle 9 una Volante è intervenuta all’entrata di un supermercato in viale Venezia dove un cittadino straniero stava arrecando disturbo ai clienti. L’uomo non solo chiedeva l’elemosina con fare molesto ed aggressivo, intimorendo i clienti all’uscita dall’esercizio. ma aveva anche iniziato ad aggredire verbalmente e fisicamente il responsabile della sicurezza che l’aveva ripreso per le molestie arrecate.

All’arrivo dei poliziotti, quando questi l’hanno invitato a seguirli in Questura per una certa identificazione, ha tentato di colpire con pugni e calci gli agenti che, caduti a terra con lui, sono riusciti a contenerlo ed ammanettarlo e poi a portarlo in ufficio.

Il cittadino nigeriano, irregolare sul territorio nazionale e gravato dal divieto di dimora in tutta la provincia udinese disposto nei suoi confronti a seguito di precedenti arresti e deferimenti all’Autorità giudiziaria, è stato quindi arrestato per la resistenza opposta agli agenti e condotto in carcere. In data odierna, dopo la convalida dell’arresto, il Gip ha disposto per l’uomo la misura della custodia cautelare in carcere.

Condividi l'articolo