A Udine 5 nuove isole ecologiche, la prima sarà in piazzale XXVI Luglio

Le nuove isole ecologiche a Udine.

Via libera dalla giunta comunale di Udine alla realizzazione di un’isola ecologica in piazzale XXVI Luglio. Lo ha deciso questa mattina l’esecutivo accogliendo una richiesta di un locale, che aveva manifestato esigenze specifiche legate allo smaltimento dei rifiuti non compatibili con il solo sistema del porta a porta.

“Il Fuel Coffee and Food – ha spiegato l’assessore all’Ambiente, Silvana Olivotto – ha chiesto l’attivazione di un sistema che coniughi facilità nel conferimento dei rifiuti a un impatto visivo decoroso nello specifico contesto urbano. Per mettere in atto questo progetto, è necessario preliminarmente che il Comune di Udine provveda a concedere a Net l’area per il conseguente posizionamento di specifici cassonetti carrellati di volumetrie da 240 litri posti all’interno di idonee armadiature che verranno fornite ed installate dal locale stesso”.

Le nuove piazzole ecologiche.

Sono cinque le piazzole ecologiche previste dal programma del Comune. Oltre a quella in piazzale XXVI Luglio, in via Monte Grappa, in via Malborghetto, in via Sabbadini e in via Marco Antonio Fiduccio. “Questa soluzione, concordata da Comune di Udine e Net, insieme con gli amministratori di grandi condomini o di locali pubblici – ha proseguito Olivotto – consente di migliorare il servizio di recupero e smaltimento dei rifiuti e creare delle aree dedicate che offrano ai cittadini di zone particolarmente abitate un metodo ulteriore e alternativo per smaltire le immondizie. Si tratta di ottimizzazioni ad hoc per situazioni particolari che completano il sistema di raccolta porta a porta”.

Nel caso di piazzale XXVI Luglio, l’isola ecologica sarà di 8-10 metri quadrati su suolo pubblico con accessi dedicati e limitati. In via Monte Grappa, al civico 82, sarà creata un’area di circa 30 metri quadrati dove verranno posizionati carrellati di volumetrie di 1100 e 240 litri. L’area individuata permette l’accesso immediato e le manovre in sicurezza degli automezzi compattatori dedicati allo svuotamento dei cassonetti. In via Malborghetto 58 ci sono tre grandi complessi residenziali: sorgerà un’isola di 32 metri quadrati con cassonetti carrellati da 1100 e 240 litri. In via Marco Antonio Fiduccio l’area sarà di 24 metri quadrati. In via Sabbadini, presso il cortile dell’ex Macello, l’isola ecologica sarà di circa 240 metri quadrati.

Condividi l'articolo