Da fienile ad appartamenti per i turisti, una nuova vita per la Casa Al Molino

La nuova Casa Al Molino di Pulfero.

L’Albergo Diffuso Valli del Natisone ha recentemente incluso tra le sue proprietà la nuova Casa Al Molino, situata nel paese di Pulfero a pochi metri dalle sponde del fiume Natisone.

Si tratta di una delle Case che, grazie alla buona volontà e al profondo legame che le persone del posto hanno con la propria terra, vengono ristrutturate, così da portare nuovo valore al territorio da un punto di vista tanto paesaggistico quanto turistico. La Casa al Molino, che un tempo fungeva da stalla, fienile e deposito di generi alimentari, è stata acquistata da Fiorenzo Birtig, originario della zona, che ha personalmente provveduto alla sua ristrutturazione.

Nulla è stato lasciato al caso: Fiorenzo, infatti, ha fatto particolare attenzione a non stravolgerne l’aspetto esteriore, mantenendone dunque la tradizionale forma originale. In seguito ad un’accurata opera di arredamento ha infine raggiunto il suo notevole obiettivo: una struttura completamente rinnovata, adibita a graziosi appartamenti pronti ad accogliere i futuri visitatori.

“La Casa al Molino, con i suoi appartamenti caratteristici e forniti di ogni comfort, rappresenta la reale valorizzazione del territorio e la qualità dell’accoglienza turistica che l’Albergo offre – afferma Marzia Ursic, presidente dell’Albergo Diffuso Valli del Natisone – . Il suo valore è innanzitutto simbolico, in quanto si tratta di una struttura nata grazie alla volontà di una persona del luogo di ridarle vita; la sua riqualificazione rappresenta senz’altro un esempio prezioso da seguire per tutta la Valle. Ma non solo: anche la sua posizione è degna di nota, in quanto la Casa è situata sulla strada, e questo le permette, agli occhi dei passanti, di aggiungere bellezza e dare maggiore lustro al magnifico paesaggio che la circonda.”

Condividi l'articolo