In 500 ammassati e senza mascherina alla cena sotto le stelle ad Arta Terme

La Cena sotto le stelle ad Arta Terme.

C’erano 500 giovani assembrati molti dei quali senza rispettare la distanza minima prevista di un metro e senza mascherina di protezione. È la scena che si sono trovati di fronte gli agenti della polizia di Stato e della Guardia di finanza di Tolmezzo intervenuti, nella notte tra il 3 e il 4 settembre, in un circolo sportivo di Arta Terme, dove era in corso l’evento “Cena sotto le stelle – la grande chiusura”.

Sul posto c’erano questi 500 giovani. È scattata così per l’organizzatore la sanzione amministrativa per il mancato distanziamento delle persone e per l’assenza del cartello con il numero massimo di persone ammesse,  con l’ordine di chiusura immediata per 5 giorni. Nel contesto sono stati identificati circa 30 giovani.

La squadra di polizia amministrativa della Questura e del Commissariato di Tolmezzo stanno esaminando la documentazione raccolta per valutare eventuali altre contestazioni, mentre la Guardia di Finanza sta eseguendo alcuni accertamenti su alcune posizioni. Il controllo si è reso necessario per garantire che questo tipo di iniziative si svolgano in una cornice di sicurezza finalizzate a garantire il rispetto delle norme legate a questo periodo emergenziale. 

(Visited 2.379 times, 1 visits today)
Autore: Redazione

Note sull'autore