Il mondo dell’edilizia piange Paola Valle, l’imprenditrice carnica morta a 62 anni

La morte dell’imprenditrice Paola Valle.

Lutto nel mondo economico, in particolare in Carnia, per la scomparsa dell’imprenditrice Paola Valle. Aveva 62 anni, era originaria di Enemonzo ed è stata vinta da un male incurabile. Donna carismatica, era a capo della Valle Costruzioni, con sede ad Amaro, azienda ereditata dal padre.

Già presidente di Ance Udine e della Cassa edile, nonché componente del Consiglio generale di Confindustria Udine e “saggio” dell’Associazione, Paola Valle lascia un enorme vuoto, umano e professionale. I funerali di Paola, che lascia la mamma Maria, le sorelle Carla e Daniela, il nipote, il compagno Alessandro e gli altri parenti, saranno celebrati sabato alle 14 nella chiesa di Enemonzo.

Il ricordo del mondo economico friulano.

Una donna carismatica, elegante, concreta, con idee decise e capacità di condivisione, devotissima al lavoro. Dopo la prematura scomparsa del padre Paolo in un incidente stradale, ha saputo prendere in mano le redini dell’azienda di famiglia, rivelando doti umane e imprenditoriali non comuni. Un’imprenditrice capace, stimata e rispettata dai collaboratori e dai colleghi imprenditori, autentico punto di riferimento, anche attraverso l’impegno associativo, per l’intero territorio. Ci mancherà moltissimo”. Questo il ricordo della presidente di Confindustria Udine, Anna Mareschi Danieli, che esprime “il cordoglio dell’Associazione alla famiglia per la sua repentina scomparsa”.

Lo confermano anche le parole del capo della Delegazione di Tolmezzo di Confindustria Udine: “Di Paola – racconta Nicola Cescutti – mi hanno sempre colpito la forza d’animo, il carattere deciso di donna forte e determinata. Il suo contributo alla vita associativa in Delegazione è stato improntato ad un confronto schietto e costruttivo, al quale apportava la sua esperienza associativa e le sue qualità di imprenditrice di successo”.

“Sono molto addolorata in primis per la scomparsa di un’amica – afferma la presidente di Ance Udine, Angela Martina. – Paola era una persona corretta come poche, apparentemente dura di carattere, ma invece di gran cuore. Generosa, senza fronzoli, anche nell’impegno associativo, che ha onorato fino all’ultimo. Ci lascia una testimonianza forte, limpida e indimenticabile”.

Condividi l'articolo