Medico per passione e amante della sua Carnia: addio a Alfio Englaro

Medico stimato, per anni Alfio Englaro ha lavorato a Tolmezzo.

Se n’è andato all’improvviso, nel pomeriggio di ieri. Alfio Englaro, paluzzano di 70 anni, si è accasciato a terra fuori da casa sua, colpito da un malore. Vani purtroppo i tentativi della moglie Vera Vattolo di rianimarlo. Nulla ha potuto anche il personale sanitario d’emergenza giunto posto.

Englaro era una persona molto conosciuta e stimata, a Paluzza ma non solo. Per lungo tempo è stato medico internista all’ospedale di Tolmezzo. Classe ‘51, dopo essersi laureato in medicina all’università degli studi di Trieste, è tornato nella sua terra per praticare il lavoro che a detta di tutti era nato per fare.

Il suo ricordo è quello di un uomo di grande cultura, non solo per quanto riguarda la medicina. Una persona che ha svolto per 35 anni il proprio lavoro con passione. Una passione intensa tanto quanto quella che lo legava alle montagne della sua Carnia, del suo paese, in cui aveva messo radici.

Sposato da più di 40 anni, Alfio Englaro lascia la moglie Vera Vattolo, i figli Andrea e Alessandro ed i nipoti. Quest’oggi alle 18.30 ci sarà il rosario, mentre domani alle 14.30 i funerali nella chiesa di Santa Maria a Paluzza.

Condividi l'articolo